La curcuma potrebbe essere il rimedio per questi 5 disturbi



Febbre da fieno, rinite allergica

L’assunzione di curcumina, una sostanza chimica presente nella curcuma, sembra ridurre i sintomi della febbre da fieno come starnuti, prurito, naso che cola e congestione.


Depressione

La maggior parte delle ricerche disponibili dimostra che l’assunzione di curcumina, una sostanza chimica presente nella curcuma, riduce i sintomi della depressione in persone che già utilizzano un antidepressivo.


Colesterolo alto

La curcuma sembra abbassare i livelli di grassi nel sangue chiamati trigliceridi. Gli effetti della curcuma sui livelli di colesterolo sono contrastanti. Ci sono molti diversi prodotti di curcuma disponibili. Non è noto quali funzionano meglio.


Osteoartrite

Alcune ricerche mostrano che l’assunzione di estratti di curcuma, da sola o in combinazione con altri ingredienti vegetali, può ridurre il dolore e migliorare la funzionalità nelle persone con artrosi del ginocchio. In alcune ricerche, la curcuma ha funzionato bene come l’ibuprofene per ridurre il dolore dell’osteoartrite. Ma non sembra funzionare bene come il diclofenac per migliorare il dolore e la funzione nelle persone con osteoartrosi.


Prurito

La ricerca suggerisce che l’assunzione di curcuma per bocca tre volte al giorno per 8 settimane riduce il prurito nelle persone con malattia renale a lungo termine. Inoltre, le prime ricerche suggeriscono che l’assunzione di una specifica combinazione di prodotti (C3 Complex, Sami Labs LTD) contenente curcumina più pepe nero o pepe lungo ogni giorno per 4 settimane riduce la gravità del prurito e migliora la qualità della vita nelle persone con prurito cronico causato dal gas mostarda.

Forse potrebbe essere inefficace per le seguenti cose:

Ulcera allo stomaco. Alcune ricerche suggeriscono che l’assunzione di curcuma tre volte al giorno per 8 settimane non migliora le ulcere gastriche. Inoltre, assumere la curcuma in polvere quattro volte al giorno per 6 settimane sembra essere meno efficace rispetto all’assunzione di un antiacido convenzionale. Problemi della pelle legati a trattamenti per il cancro alle radiazioni. La curcumina è una sostanza chimica in curcuma. L’assunzione della curcumina non sembra prevenire i problemi della pelle durante il trattamento con radiazioni.

Alcuni prodotti a base di curcuma

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi